Al comando c’è l’Hotties!

Al comando c’è l’Hotties!

IL PUNTO SUL GIRONE NORVEGIA

Come da tradizione negli ultimi anni il girone Norvegia è sempre combattuto e quest’anno non fa eccezione. Alla fine dell’andata sono i fidardensi dell’Hotties a staccarsi in vetta con quattro punti di vantaggio sul Borussia Porcmund. Il ritmo della squadra fidardense prende il volo a dicembre ed inanella dieci vittorie consecutive. In coppa di lega vengono eliminati agli ottavi dall’FC Evergreen. Il bomber della squadra è Marcucci con 34 gol. Ben quattro inseguitori finiscono l’andata racchiusi in soli tre punti. Al secondo posto c’è il Borussia Porcumund (qui la sfida con i Senza Testa) che insegue a quattro lunghezze. Una squadra maceratese che pur senza un grande cannoniere fa del gruppo e della prestanza finisca la sua forza. Poi c’è il Saporedimare che dopo un inizio non esaltante, si rinforza ed ingrana le marce alte battendo anche gli Hotties ed il Perù. A gennaio perde dal Borussia ma prima dello stop, grazie ad una gara in più, aggancia al secondo posto proprio i maceratesi. Il Perù parte alla grande con sei vittorie consecutive, poi a dicembre va in crisi per le tante assenze e finisce l’andata al terzo posto. Al quinto posto c’è lo Scarsenal trascinato dal capocannoniere Bertini. Dal 6° al 11° posto chiudono l’andata racchiusi in 5 punti il Sirolo Numana, Animals, Antincendio SM, Senza Testa (qui la vittoria con il Rist La Torre), Porto United e Dorica Costruzioni. Chiudono la classifica dell’andata gli Ingegneri (vedi la vittoria con il Porto United), il Mantakas (che all’inizio del ritorno conquista due vittorie con la Corazzata e l’Antincendio), la Corazzata Potemkin ed il Ristorante La Torre

avatar

Società Polisportiva che promuove lo sport e i valori di: Amicizia, Divertimento, Salute, Impegno, Tolleranza e Rispetto.