Tra Pericolosa e New C. Italia è ancora un pareggio da urlo!

Tra Pericolosa e New C. Italia è ancora un pareggio da urlo!

Osimo, 15 marzo 2019: All’andata finì 3 a 3 in quel di Santa Maria Nuova con uno strascico di polemiche su un rigore non concesso nei minuti finali. Senza spoilerare il finale di questo articolo ma la cosa per certi versi si è ripetuta. Andiamo per ordine. La New con i suoi 39 punti è in pienissimo slancio per inseguire una ridimensionata Pulcinella e come la Pericolosa è reduce da una buona vittoria nell’ultimo turno. La squadra di Appignano ha dalla sua la tranquillità di aver raggiunto il proprio obbiettivo una “sana” medio alta classifica.  A fare la partita sono quindi gli osimani che partono a razzo e nel giro di 4 minuti sono sul 2 a 0 (Pierini S. al 2’, Pierini L. al 4’). I giallo rossi non danno la zampata per chiudere il match, sprecando tanto. Gli orange si riaccendono nella seconda metà del primo tempo e con Stura (al 20)’, chiudono ad una sola lunghezza i primi 25 minuti. Dopo un paio di occasioni sprecate questa volta da parte degli appignanesi nei minuti iniziali della ripresa, Pierini fa il 3 a 1 in contropiede. Il capitano osimano sfiora in altre due occasioni. Gagliardini e soci riconquistano il centrocampo e cercano da fuori di sorprendere un attento Schiavoni. Al 18’ s.t. Arellano Vega si fa perdonare un paio di errori sottoporta e da fuori area va in rete. Le squadre si allungano e il gioco si frammenta per i diversi falli da ambo le parti. Al 22’s.t. arriva il 4 a 2 con ancora il capitano giallo rosso Pierini come protagonista. La Pericolosa non ci sta e dopo la traversa, Raponi pochi istanti dopo, va incontro ad una rimessa laterale incrociando di tacco. Goal alla “Mancio” che ringalluzzisce la manovra arancione negli istanti finali. In pieno recupero Stura in un’area affollatissima trova il tocco vincente ed è il pareggio 4-4. Con il direttore di gara con in bocca il fischietto, la partita finisce con l’autore dell’ultimo goal che affianca un lanciato Pierini sulla sinistra. Il numero 2 entra in area e nel tentativo di liberarsi per calciare forse viene toccato da Stura sulla gamba d’appoggio. Rigore non concesso. Termina la partita tra le polemiche. Nei protagonisti il ricordo dell’andata con gli stessi giocatori nella stessa zona del campo ma con concause invertite.

Forse è pareggio anche li!

Le Foto

 

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights

 

Roberto Marabini

www.sportware.org

avatar

Il caso non esiste… Se esiste é un caso.

La passione c’è solo se la metti tutta!