Quarti di Coppa 5: Ankon Cappuccini e Alba Nova Gsa che belli che siete stati!

Quarti di Coppa 5: Ankon Cappuccini e Alba Nova Gsa che belli che siete stati!

DOPO I RIGORI PASSANO I DORICI

Marcelli, 25 marzo 2019: Alla consueta presenza del presidente della Sportware in questa fase della manifestazione, l’Ankon Cappuccini e l’Albanova Gsa si affrontano per i quarti di finale di coppa di lega. L’atmosfera è quella delle grandi occasioni, le due squadre guidate da due signor allenatori, si rispettano e si temono. I biancorossi sono davvero cresciuti tanto nelle ultime gare e in campionato inseguono quasi a ruota proprio il Gsa. L’armata di Castelfidardo è davvero sempre rediviva su tutti i fronti ed è sempre “autoperformante” alle squadre che affronta. La squadra di mister Zitti deve fare a meno di super bomber Campetella, che acciaccato lascia il posto a Staffolani. A rompere gli indugi sono proprio i castellani che con Cittadini dalla destra provano nei primi minuti a passare. L’Ankon si affida ai veloci contropiedi del solito Mancini e al buonissimo senso tattico di Frezzotti. Bisogna arrivare al 20’ dopo che i due quintetti se ne sono date di santa ragione (azioni davvero belle e a 100k/h!) a segnare è Baleani in un’azione forse scaturita da un “aggiustamento” di mano nel contrasto con Frezzotti. Rete convalidata che non smorza comunque gli entusiasmi della squadra di mister Vairo. Nella ripresa arriva al 4’s.t. il pareggio degli anconetani con un guizzo di Mancini. Tittarelli salva in altre due occasioni e al 13’s.t. Sampaolesi raccoglie da calcio d’angolo e indovina una fruttuosa diagonale per il momentaneo 2 a 1. Al 15’s.t. ancora Mancini riequilibra con una splendida giocata dalla destra che fulmina Tittarelli in uscita. Sempre il numero 9 biancorosso al 19’s.t. sotto porta è lesto a segnare. Al 21’s.t. il funambolo attaccante dell’Ankon prende il secondo giallo e lascia la propria squadra sotto numero nei minuti finali all’assalto del Gsa. Piccinini continua a miracoleggiare, ma quando mancano pochi secondi alla fine Cittadini da fuori lo trafigge. Si va ai tempi supplementari ma in entrambi i parziali non si segna e le occasioni prodotte sono anche lì in perfetta parità. Si va ai calci di rigore. Dopo un’infinità di tiri ed aver terminato praticamente i giocatori in lista, l’Ankon si affida ancora una volta al proprio portiere. Piccinini quindi, dopo aver parato il tiro a Perucci poco prima, conclude per segnare al collega Tittarelli il goal che consente di far passare il turno alla sua squadra. Per la cronaca il risultato finale è di 9 a 8. Bellissima l’immagine di tutti (e dico tutti) i presenti al Pala che applaudono le due protagoniste della partita! Un vero spot per questo sport! Davvero complimenti.

 

Le Foto

 

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights

 

Intervista a Leonardo Leoni e Carlo Piccinini (Ankon Cappuccini)

 

Roberto Marabini

www.sportware.org

avatar

Il caso non esiste… Se esiste é un caso.

La passione c’è solo se la metti tutta!