E’ la Cartotecnica a vincere la terza edizione della Prince Sport Cup!

E’ la Cartotecnica a vincere la terza edizione della Prince Sport Cup!

CON LA BULLI E PUPE FINISCE 8 A 6

Macerata, 20 giugno 2019: In una straordinaria cornice di pubblico, al campo di gioco dei Cappuccini di Macerata va in scena la finale della terza edizione della Prince Cup. La Bulli e Pupe di mister Patrassi affronta la Cartotecnica di Montecassiano di mister Stacchiotti. I bianco celesti partono subito all’arrembaggio e dopo un primo tentativo di Bonifazi al 2’ vanno in vantaggio con il colpo di testa di Vitali al 4’. I “bulli” si riorganizzano meglio e appoggiano la propria manovra su Chornopyschuk che pareggia al 9’. Gentili tiene magistralmente sugli affondi avversari dando la possibilità poi ai suoi di quagliare in avanti. Chornopyschuk che fa a sportellate con Picchio, riesce al 12’nell’intento e segna il goal del vantaggio. Il match si accende e le compagini nonostante la serata calda e umida, non si risparmiano. Pizzicotti al 14’ pareggia con un tocco ravvicinato. Bonifazi (eletto a fine gara come miglior giocatore del torneo) in contropiede pochi secondi dopo, fa mettere la freccia alla Cartotecnica. Al 21’ c’è l’allungo da calcio di punizione e al 23’quello ulteriore da tiro libero sempre ad opera di Bonifazi.  Sul 5 a 2 la Bulli e Pupe pressa nell’intento di recuperare, e dopo il palo da tiro libero di Chornpyschuk accorcia con Krenar in chiusura di primo tempo. Sarà sempre il numero 32 biancorosso ad aprire le marcature nella ripresa con un bel diagonale dalla sinistra al 2’s.t. Vitali in contropiede rimette a debita distanza il recupero avversario con un fulmineo contropiede al 7’s.t.. Con due altre “galoppate” redditizie quella al 9’s.t. e quella al 13’s.t. di Cammertoni la Cartotecnica va sul 8-4. I ritmi calano (si fa per dire) e la stanchezza prende il sopravvento rendendo tutto più sconclusionato. Capitan Patrassi da tiro libero al 18’s.t. e al 24’s.t. riaccende le speranze bianco rosse. La squadra di Montecassiano è brava a tener botta, sarà lei poi ad alzare la coppa del torneo. Ottimo l’arbitraggio dei signori Morresi e De Gioia. Complimenti alle due finaliste e allo spettacolo offerto. Una finale che si è dimostrata lo specchio dell’ottima organizzazione. Appare sempre più accattivante la kermesse sotto le stelle dai Cappuccini che già si ricandida per la quarta edizione.

 

Le Foto

 

 

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights

 

Intervista a Susanna Cicchitti (Maracanà Sport Store)

 

Roberto Marabini (articolo e foto e intervista)

Marco Ghergo (video)

www.sportware.org

avatar

Il caso non esiste… Se esiste é un caso.

La passione c’è solo se la metti tutta!