SOFFRE MA BATTE L’ENERGY RESOURCES E CONTINUA LA LOTTA PER LA PROMOZIONE IN SERIE A

Osimo Stazione, 30 marzo 2012: L’FC Orange supera l’Energy Resouces (6-5), al termine di una partita equilibrata fino alla fine.
L’inizio è scioccante per l’Energy Resources, con l’Orange che passa subito in vantaggio grazie ad Artiaco che sfrutta un errato passaggio indietro di un difensore per battere facilmente il portiere Gasparrini con un piatto destro. Poco dopo arriva il raddoppio, ancora con la difesa anconetana che si dimentica di rinviare, ne approfitta Marco Bonifazi che serve ancora Artiaco che sulla linea di porta, raddoppia (2-0).Bonfitto riporta sotto l’Energy con una punizione che piega le mani al portiere Alex Bonifazi
ma l’FC Orange riallunga subito sempre con Artiaco che appena entro l’area segna con un bel diagonale una tripletta in appena cinque minuti. L’Energy reagisce sempre con Bonfitto che segna ancora su punizione e l’aggancio è completato al 14’ con un gran gol da fuori, di punta di Paolella (3-3). L’FC Orange dopo il vantaggio iniziale ha perso smalto ed energia mentre gli anconetani con il passare dei minuti hanno preso il comando del gioco diventando sempre più pericolosi, con Paolella e soprattutto con Azzaloni che servito tutto solo in area da un calcio d’angolo, calcia alto la possibilità di passare in vantaggio. Al 30’ l’Energy passa in vantaggio ancora con una punizione di Bonfitto che aggira la barriera (4-3).
Nella ripresa gli anconetani continuano ad essere pericolosi, con Bonfitto che si invola in contropiede, ma la conclusione viene respinta da Bonifazi. L’FC Orange è pericoloso con un tiro di Petta respinto con i piedi da Gasparrini e poco dopo arriva il pareggio al 5’ con Palpacelli che su calcio d’angolo sfrutta l’uscita a vuoto di Gasparrini per deviare di testa nella porta sguarnita (4-4). La partita è equilibrata, entrambe le squadre cercano al vittoria, al 13’ l’occasione ghiotta è per Paolella tutto solo davanti a Bonifazi che è bravissimo a respingere. L’FC Orange è molto più determinato rispetto al primo tempo, Petta è l’uomo più pericoloso (respinta conclusione a botta sicura), mentre Artiaco davanti al portiere calcia debolmente. Il vantaggio degli arancioni arriva con Mazzantini che lancia Petta che al limite dell’area fulmina con un bel destro Gasparrini
(5-4). L’Energy Resources si sbilancia e l’FC Orange ne approfitta subito in contropiede con Mazzantini che appena entro l’area, batte con un destro a giro Mazzantini
, chiudendo praticamente la partita (6-4). L’FC Orange colpisce l’incrocio dei pali con un bellissimo colpo di testa su calcio d’angolo di Magnoni che però poco dopo si fa espellere per doppia ammonizione. Con l’uomo in più l’Energy Resources ne approfitta per accorciare le distanze con Paolella, servito in area da Bonfitto
, ma non c’è più tempo e l’FC Orange (che colpisce anche una traversa all’ultimo secondo) porta a casa tre punti preziosissimi per la lotta alla promozione in serie A.

Intervista con Diego Artiaco (FC Orange)

 

Marco Ghergo
www.sportware.org

Tags