Il forcing finale del Piacere Infinito non dà i frutti sperati

Osimo, 14 aprile 2012: Nell’ordine delle idee ci poteva anche stare la vittoria finale degli “orsi”,anche per i 16 punti di differenza in classifica ma a dispetto di cio’, il Real Piacere Infinito, vende cara la pelle e solo dopo 50 minuti combattuti cede le armi.
A rendere viva la gara ci pensa subito capitan Barzetti per il Real che al secondo minuto di gioco schianta la sua punizione sulla barriera avversaria, due minuti dopo in risposta, Baleani per gli Yellowbears, si libera sulla sinistra ma il suo tiro in porta non sortisce effetti.
E’ il duello Barzetti-Baleani ad inizio gara a dare spunti di nota, infatti dopo 5 giri di lancette il capitano del Real Piacere Infinito con un tiro di punta centra in pieno il palo della porta difesa da Andreucci e nell’azione successiva gli fa ancora eco Baleani che scartandosi di tacco l’ultimo uomo, fa finire il suo tiro nelle braccia di Neglia.
Lo stesso Baleani tiene sulle corde la difesa del Real mettendo pressione ai portatori di palla avversari ed al settimo su un errore di quest’ultimi ruba il pallone e si avvia verso la porta, ma anche in questa occasione il suo tiro si spegne al lato dello specchio.
E’ il momento degli Yellowbears, su azione insistita Santinelli Giacomo pareggia il conto dei pali, cogliendo in pieno la traversa.
Come dicevamo prima, la difesa del Real viene messa sotto pressione aumentandone gli errori sui passaggi, cosicchè anche Giaccaglia riesce a rubare il pallone su una palla vagante in difesa del Piacere Infinito ma anche in questa occasione, concede la grazia ai ragazzi in maglia celeste.
E’ un monologo dello Yellowbears nel primo quarto d’ora di gioco, Baleani scalda le mani al portiere su un tiro dalla sinistra al tredicesimo di gioco.
In questo periodo arriva anche la prima ammonizione della partita sin qui corretta per proteste nei confronti di Santinelli Giacomo, sempre lui nell’azione susseguente impegna Neglia che non trattiene con le mani buttando in angolo.
Si sveglia il Real con Monticelli, il suo tiro viene deviato in angolo da Andreucci allungandosi sulla palla.
Da un fallo laterale è sempre Monticelli a portare in vantaggio (nel numero dei legni) la squadra del Piacere Infinito, cogliendo la traversa da un tiro scaturito all’altezza della metà campo.
E’ l’ora del riscatto per il Real, Barzetti ruba palla a Baleani in attacco, lancia Monticelli che infila al lato destro della porta difesa da Andreucci per l’inaspettato 1-0!
Il momento di gloria pero’ dura poco perchè un minuto dopo Giaccaglia rimedia il pareggio in due battute sul portiere Neglia. 1-1.
Rompe il tabù del goal anche Baleani che al ventitreesimo di gioco fa mettere la testa avanti agli orsi gialli, con un diagonale dalla fascia supera Neglia per il 2 a 1.
Con questo risultato finisce il primo tempo,senza reti per venti minuti per poi far scaturire tre reti in soli 180 secondi.
Si riprende il gioco e subito in contropiede Giaccaglia sigla il 3 a 1 che nel contesto della gara risulterà decisivo, anche se i giocatori del Real reagiscono bene ed appena due minuti dopo accorciano con Barzetti per il 3 a 2.
L’equilibrio tra le squadre perdura mentre i minuti scorrono lentamente via, quando un’occasione d’oro per pareggiare passa per i piedi di Monticelli, ricevendo sotto porta inaspettatamente un assist dalla difesa degli Yellowbears, ma il suo piatto finisce dritto nelle mani di Andreucci, che salva letteralmente l’incontro!
C’è tempo anche per un altro cartellino, questa volta ai danni di Barzetti, sempre per proteste.
E’ forcing finale da parte del Real per la disperata ricerca del pareggio ma i tentativi sbattono nei piedi della difesa degli Yellowbears che portano cosi’ in cascina ulteriori tre punti lanciandosi a quota 42 in classifica, mentre per i ragazzi del Real Piacere Infinito, continua la lotta per non retrocedere ed i mezzi per non farlo hanno dimostrato perlomeno in questa gara che ci sono tutti.
Il migliore in campo a nostro avviso per gli Yellowbears è stato Baleani, di contro per il Real quel qualcosa in più è venuto dai piedi di Barzetti.

 

Intervista con Gianluca Santinelli (Yellow Bears Vetr 2001)

Intervista con Andrea Monticelli (Real Piacere Infinito)

Alessandro Pangrazi
www.sportware.org

Tags