VINCE LO “SPAREGGIO” CON LARDINI CHE NON RIESCE A DIFENDERE IL TITOLO CONQUISTATO LO SCORSO ANNO

Montoro, 10 luglio 2015: La Paima doveva vincere ed ha conquistato i tre punti decisivi che la proietta in semifinale. Per Lardini, dopo il successo dello scorso turno con l’Ariston Lab Gas, sembrava possibile l’approdo in semifinale, ma la Paima ha cambiato marcia ed ai campioni uscenti è mancato ancora di più quel Luca Carnevali trascinatore lo scorso anno e presente solo alla prima partita di questa edizione.

La Paima parte bene, molto aggressiva ma Lardini colpisce un palo con un tiro di punta di Aliji e al 9’ la Paima va in vantaggio con una discesa di Tantucci che batte il portiere Capogrosso con un tiro di punta dal limite. Lardini colpisce un altro palo con Stacchiotti ma al 15’ pareggia con Ortolani che devia in rete (forse aiutato da Lombardi) un servizio da sinistra di Aliji. La Paima accusa il colpo per qualche minuto ma al 20’ ci pensa Cingolani con un destro potente a riportare avanti i suoi ma Corneli riporta il punteggio in parità dopo un bello scambio con Ortolani. La Paima non può accettare il pareggio, aumenta la pressione e dopo una traversa di Zagaglia, nel recupero riesce a tornare in vantaggio con Lombardi che devia in rete un calcio d’angolo di Ruzzo (3-2).

Nella ripresa Lardini è determinato a cercare il pareggio, ma la Paima in contropiede ha le migliori occasioni e Cingolani sale in cattedra e dopo aver colpito la traversa con un tocco sotto e aver fallito un paio di grosse occasioni, al 16’ di potenza scarica un gran destro per il 4-2. Lardini cerca di reagire ma il portiere Ballorini non corre grossi rischi e al 25’ chiude definitivamente i conti Ruzzo che ribadisce in rete dopo un palo di Lombardi per il 5-2 finale.

 

Le Foto


 

Gli Highlights


 

Marco Ghergo

www.sportware.org

Tags