PAREGGIA IL RITORNO CON IL VPR IMPIANTI (4-4) E VOLA A CERVIA!

Osimo Stazione, 1 luglio 2011: I fuochi d’artificio degli Ultras di San Severino salutano i campioni regionali di calcio a 7 del Cesolo. Il ritorno contro una Vpr Impianti, questa volta al completo, è finito 4-4 al termine di una partita tesa ma non proprio spettacolare per la l’alta posta in palio. Il Cesolo, forte del risultato dell’andata (7-2), ha tenuto testa al Vpr Impianti come se si trattasse di una sfida secca non accontentandosi neanche di una sconfitta di misura. Per il Vpr, il rammarico delle troppe assenze dell’andata che hanno impedito di potersi giocare fino alla fine la qualificazione alle fasi nazionali di Cervia.
Grande tensione tra le squadre sin dai primi minuti, con il Cesolo trascinato dai propri sostenitori che fa capire di non essere interessato ad una pura partita di contenimento. Al 9’ la prima occasione è proprio per i bianchi di San Severino con Mitillo che serve a centro area un liberissimo Luca Giorgi che spara di piatto a botta sicura, ma il portiere Bonvini si supera e respinge. Il Cesolo manovra mentre il Vpr è pericoloso soprattutto in contropiede e passa in vantaggio al 15’ grazie ad una imperiosa discesa di Fraternale che conclude da posizione defilata, il portiere Gianfelici respinge alla meglio sui piedi di Socionovo che non ha difficoltà ad insaccare (1-0). Il Vpr crede alla rimonta ma il Cesolo spegne subito gli entusiasmi con un calcio di punizione di Vitturini (1-1) e prima della fine del tempo passa in vantaggio, (chiudendo praticamente il discorso qualificazione) conMitillo che è freddo a battere il portiere Bonvini.
Nella ripresa il Vpr Impianti reagisce subito con Bernacconi che pareggia con un bel tiro a giro sul secondo palo (2-2) e passa in vantaggio al 14’ con un bel tiro da fuori di Fraternale. Il Vpr spinge, è nel suo momento migliore, mentre il Cesolo deve soffrire fino al 22’ quando ci pensaFalistocco a riagguantare il risultato con un bel sinistro da fuori (3-3). Il Vpr Impianti prova comunque a vincere la partita e passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla filtra in area e Rinaldi è lesto ad insaccarla praticamente a porta vuota. Il Cesolo non vuole festeggiare con una sconfitta e nel recupero conquista un calcio di rigore con Leonori che viene atterrato in area e lo stesso realizza il rigore che fissa il 4-4 finale (fischio finale). Il vicepresidente della Sportware Luca Brachini premia le due formazioni econsegna al Cesolo il trofeoed il contributo per la partecipazione alle fasi nazionali di Cervia. Fumogeni e fuochi d’artificio per il Cesolo che viene festeggiato dai numerosi tifosi. . Per la prima volta la provincia di Macerata rappresenterà le Marche sia nel calcio a 11 che nel calcio a 5 con il Camping Regina Portorecanati che accompagnerà il Cesolo nelle fasi nazionali di Cervia dall’8 all’11 settembre.

Intervista con il Mister Graziano Borgiani (Cesolo)

 

Marco Ghergo
www.sportware.org

Tags