I campioni in carica battono la Bios ed approdano all’atto conclusivo per il secondo anno contro lo Stampaggi Castelfidardo

Osimo, 19 giugno 2012: Il Camping Regina supera la Bios (4-1) e venerdì a Marcelli, potrà difendere il titolo conquistato lo scorso anno. La Bios ha tenuto testa un tempo alla corrazzata di Porto Recanati, ma nella seconda parte la superiorità è stata netta e la partita è rimasta in equilibrio solo per una momentanea mancanza di concretezza dei campioni in carica.
L’inizio di partita è a dir poco frizzante con il Camping Regina che mette subito Pierini davanti al portiere Santinelli, tiro di punta e palo interno. La Bios reagisce subito con una grande azione di Lampacrescia che dal limite dell’area, si libera e pur squilibrato riesce a battere il portiere Batocco. Il Camping Regina reagisce, ma la Bios difende molto bene e costringe gli avversari a rendersi pericolosi con conclusioni da fuori. Ci prova Attaccalite e Ramadori ma Santinelli è sempre molto bravo a sventare le conclusioni. All’11’ Breccia, da posizione angolata, stranamente non centra la porta ma il pareggio arriva al 14’ con Ramadori che pesca Pierini che batte Santinelli con un tocco sotto
(1-1). Il Camping Regina deve fare la partita in quanto gli osimani difendono molto bassi, ma quando riescono ad involarsi in contropiede i portorecanatesi sono devastanti. La partita è intensa e vibrante con entrambe le squadre che cercano affondi decisivi, ma prima della fine del tempo, al 24’ è il Camping Regina a passare in vantaggio con Breccia che finalizza una serie di passaggi ubriacanti
per la difesa della Bios (2-1).
Nella ripresa è subito chiaro come i campioni in carica sono decisi a dare lo strappo decisivo al match. La Bios non riesce più a contenere gli attacchi e soprattutto a ripartire con continuità per impensierire Batocco, sembra che la benzina emotiva del primo tempo sia esaurita. Ma con il passare dei minuti il Camping Regina non riesce a segnare il 3-1. Pierini servito da Breccia non riesce a trovare la deviazione vincente da due passi, poco dopo è Attaccalite, servito da Ramadori a centrare un palo a botta sicura
. Breccia instaura un duello con il portiere Santinelli che gli respinge tre-quattro tiri da distanza ravvicinata. Ci prova anche Cappilli ma scheggia l’incrocio dei pali con un bel tiro a giro. Il gol liberatorio arriva a 10 minuti dal termine con Breccia che, servito a centro area da Pierini, gira alle spalle di Santinelli. Poco dopo Baldoni, per troppa generosità, salva un fallo laterale, ma serve a centro area Breccia che non ha nessuna difficoltà ad insaccare il definitivo 4-1. A questo punto il nervosismo prende il sopravvento, mister Mezzelani viene espulso per proteste su un atterramento di Cola in area e la coppia arbitrale Morresi-Morresi ha il suo bel da fare per calmare gli animi.
Il Camping Regina affronterà nella finale della Gold Cup 5 lo Stampaggi Castelfidardo, venerdì a Marcelli alle ore 21.15. Al termine della finale verranno effettuate le premiazioni per la stagione 2012 oltre che per la Gold Cup 5 anche per la Gold Cup 7 Osimo Stazione e Macerata. Durante la serata ci sarà una lotteria con premi messi in palio da Sportware per sostenere la causa della Lega del Filo d’Oro (www.legadelfilodoro.it) associazione osimana che aiuta i bambini sordo ciechi.

 

Intervista con Massimo Attaccalite (Camping Regina)

Intervista con Marco Mezzelani (Bios)

Marco Ghergo
www.sportware.org

Tags