UNA BATTAGLIA CON UN ALLUNGO FINALE CONTRO UNO STAMPAGGI CHE LOTTA COME UN LEONE

Marcelli, 7 giugno 2018: Il Bayer Cappuccini vince la semifinale di andata contro lo Stampaggi. Una sfida ricca di tensione, ma nel secondo tempo con ribaltamenti di punteggio che la rendono appassionante. Importante il gol nel finale di Iesari che consegna un doppio vantaggio prezioso ai maceratesi in vista del ritorno di martedì al Pala Manuali di Osimo.

La partita inizia con le squadre ben attente a non sbilanciarsi con il Bayer Cappuccini pericoloso con un tiro da fuori di Vecchi all’8’ che Gentili respinge di piede. Lo Stampaggi risponde con Cerasa che si accentra e scaglia un sinistro respinto da Guardati. Iesari è il più pericoloso del Bayer ed impegna da fuori Gentili con un bel sinistro. Lo Stampaggi è pericoloso con una punizione di Sampaolesi, ma a passare in vantaggio sono i maceratesi al 20’ con Iesari che riceve da un angolo di Bonfigli e scaglia sotto la traversa l’1-0.

Nella ripresa dopo un’occasione per Palazzesi, Sampaolesi al 5’ è stretto in area da due avversari e l’arbitro Vaccarini decreta il rigore che lo stesso Sampaolesi trasforma per l’1-1. Il Bayer reagisce e ritorna subito avanti con Palazzesi che ribadisce in rete una respinta di Gentili su conclusione di Vecchi a seguito di un calcio d’angolo. Al 13’ i fidardensi pareggiano con Pigliacampo che servito da Ricci, si gira e batte Guardati che non riesce a respingere il forte tiro. Lo Stampaggi prende coraggio, Ricci dispensa continuamente palloni per la boa di turno (il migliore dei suoi) e da uno di questi Cerasa è bravo a girarsi dal limite e a scagliare un sinistro sotto la traversa che fulmina Guardati. Passano pochi secondi e Iesari scaglia un diagonale per il 3-3, con piccolo gesto di scherno che fa esplodere la panchina fidardense. La partita diventa una polveriera e gli arbitri hanno il loro da fare per controllarla. Al 21’ lo Stampaggi ritorna avanti con Ricci che dà il là al contropiede, Sampaolesi aziona subito Agosto, che rientra e batte Guardati di sinistro. Può essere il momento decisivo della gara, ma neanche il tempo di respirare e i fidardensi sono ancora raggiunti da Machella che, lasciato libero in fascia, non ha problemi a battere Gentili in uscita disperata. Al 24’ un Bonfigli fin lì anonimo, mette il punto esclamativo alla gara con un calcio di punizione all’incrocio che riporta avanti il Bayer Cappuccini (5-4). Nel recupero, lo Stampaggi dimentica che la sfida si gioca nell’arco di due partite e per la voglia di recuperare il punteggio va in un pressing disorganizzato che il Bayer punisce immediatamente con una combinazione Bonfigli-Iesari che taglia fuori tutta la difesa e con quest’ultimo che segna il gol del 6-4 che potrebbe rivelarsi decisivo in una sfida così equilibrata.

 

BAYER CAPPUCCINI: 1 Guardati, 12 Tibaldi, 2 Machella, 4 Vecchi, 6 Vissani, 7 Es Haq, 9 Palazzesi, 10 Bonfigli, 11 Iesari

 

STAMPAGGI: 22 Gentili, 1 Maccaroni, 2 Ricci, 3 Pieragostini, 5 Graciotti, 6 Cerasa, 7 Carlini, 9 Pigliacampo, 11 Taddei, 12 Agosto, 14 Sampaolesi, 20 Angeloni

 

Le Foto

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights


 

Intervista a Manolo Picchio (Bayer Cappuccini)


 

Marco Ghergo

www.sportware.org

Tags