CON IL SAPORE DI MARE BELLA GARA. FINISCE 7 A 5

Osimo Stazione mercoledì 10 gennaio 2018: “Troppi e troppo giovani.” cosi il veterano Taddei estremo dorico classe 50, esclama simpaticamente al saluto iniziale tra le squadre. E’ la sintesi forse della situazione attuale della Crua che con i ranghi all’osso non perde la speranza ne tanto meno il lume del gioco e l’obbiettivo dei tre importantissimi punti. Gli osimani si affidano ai colpi di Maggetti e Paci che in fase alterne e sempre dopo una giocata significativa degli avversari, davano l’impressione di giocare sul velluto ma di trastullarsi forse troppo nel dare il colpo definitivo. Il Crua gioca prima a contenere e poi ad osare. Al 12’ si era già sul 3 a 0 grazie ad un ispiratissimo Laudadio (al 8’ e al 10’ goal fotocopia tiro da fuori area leggermente dalla sinistra) e a un concreto diagonale di Corinaldesi. Poi i blu del veterano Taddei, lasciano spazio alle iniziative del Sapore di Mare che nel giro di appena 6 minuti pareggiano (Paci al 14’, Maggetti al 17’ e 18’). La partita è davvero bella e dinamica. Morichetti rompe di nuovo gli equilibri con una sassata da punizione al 21’. Massaccesi al 23’ si supera con una paratona che mantiene i suoi in scia.  Al 26’ arriva il nuovo pareggio con il solito Maggetti da calcio di punizione. Palla a centrocampo che subito c’è ancora l’allungo del Crua con un missile micidiale di Morichetti: 5 a 4. La ripresa vede ancora protagonista il giro palla del Sapore di Mare come nelle fasi iniziali del primo tempo, ma non si quaglia! Cezar De Lima su tutti. Al 6’s.t. arriva di forza la tripletta personale di Morichetti che con Laudadio si consacra tra i migliori dei suoi). Riprende il buon possesso palla di Massaccesi e soci e bisogna arrivare al 17’.s.t. per vedere una bella realizzazione di squadra che vede Monaci a mettere la “ciliegina”. Dopo la traversa di Laudadio al 18’s.t. il Crua si alza e ridiventa aggressivo sulla trequarti fino ad arrivare al 27’s.t. al goal di Montesi per il 7 a 5 definitivo. Il 2018 che parte bene per il Circolo Ricreativo Universita’ di Ancona che lascia per il momento l’ingrato ruolo di Cenerentola del girone Islanda al Fly Team.

 

Il Tabellino

 

Le Foto

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights


 

Intervista a Fabrizio Corinaldesi ed Umberto Taddei (Crua)


 

Roberto Marabini

www.sportware.org

Tags