LA CSM IN FINALE!
La Botte Che Ride travolta nel finale

Osimo Stazione, 9 giugno 2011 ore 20.15: Come nella finale di lega, è la CSM a sorridere. Le squadre in questa che ormai è da considerarsi una “classica” del calcio a sette, si conoscono a mena dito, anzi a mena piede! Inizialmente ma per poco sembra dettare i tempi la “Botte”(i due Gasparrini al 8’ e al 10’ impegnano dalla distanza Zitti). I bianco rossi disposti con un 3-3 dietro la linea del pallone vanno in rete al 18’ con Gasparrini F. che indovina l’angolo con un tiro dalla trequarti. Il CSM punta centralmente ma vuoi un Dubbini in vena di prodezze, vuoi l’imprecisione nelle conclusioni rimane sotto di un goal.
Nella ripresa Perfetti in contropiede sembrerebbe ribadire che verso debba prendere la serata, nonostante gli innumerevoli sforzi dell’attacco avversario. Sotto di due i ragazzi di Castelfidardo stringono i tempi, Barigelli prima e Menghini poi pareggiano. Gli anconetani si spengono, dopo sporadici tentativi dalla distanza, lasciando tutta l’iniziativa agli avversari. Sarà Menghini (su splendido assist di Barigelli) al 19’ e ancora al 21’,a condannare definitivamente la Botte. Magnaterra sul fischio fa il quinto goal. Rimane un campionato positivissimo per la Botte che ride, è un campionato in attesa della ciliegina per il CSM.

Intervista con Giancarlo Filonzi (La Botte che ride)

Intervista con Gianluca Giuggioloni (Csm)

Roberto Marabini
www.sportware.org

VPR IMPIANTI: IL SOGNO CONTINUA!
Battuto al termina di una dura battaglia il Cral Fincantieri

Osimo Stazione, 9 giugno 2011 ore 21.15: Il Vpr Impianti approda in finale al termine di una partita conbattuta sino alla fine.
Il Cral Fincantieri Ancona si presenta senza il portiere titolare Cirilli e mette in porta Oliva, il secondo bomber della squadra, un’assenza che si rivelerà decisiva. Il Cral passa in vantaggio all’8’ con Venturini che dal limite si accentra e lascia partire un sinistro che si insacca nell’angolino. IL Vpr Impianti reagisce e pareggia con un gran tiro da fuori di capitan Ficosecco. Il Vpr preme, colpisce un palo con un bel tiro a giro da fuori di Bernacconi e al 24’ passa in vantaggio con un calcio di punizione di Socionovo. Al 30’ Fraternale colpisce con un gran diagonale ed insacca il 3-1.
Nella ripresa il Cral Fincantieri è determinato a ribaltare il risultato ed accorcia subito con Monteverdi che batte un calcio di punizione in area, nessuno tocca la palla che batte il portiere e poco dopo riagguanta il pareggio con Torricini che su calcio di punizione serve Mangialardo che pur da posizione angolata è bravo ad insaccare con un preciso piatto destro (3-3). Il Cral Fincantieri cerca di sfruttare l’entusiasmo della rimonta ed è sicuramente più brillante dei ragazzi nero-verdi ma con il passare dei minuti la partita si riequilibra, a dispetto però di un nervosismo crescente per l’importanza della posta in palio. Mangialardo si presenta davanti al portiere dopo un bello scambio con Romanelli ma al 26’ è il Vpr a piazzare lo scatto decisivo. Discesa di capitanFicosecco che mette a centro area un innocuo cross che però lo sfortunato Oliva non riesce a respingere (4-3). Il Cral reagisce con veemenza, protesta per un rigore non concesso per una caduta in area di Venturini, ma a pochi secondi dal termine ci pensa Bernacconi a sigillare il punteggio finale, davanti ad Oliva lo batte con un tocco delizioso per il 5-3 che manda in finale venerdì 17 giugno il Vpr Impianti contro il Csm.


Marco Ghergo
www.sportware.org

Tags