DILAGA NEL FINALE (10-4), MA CON L´ENERGY RESOURCES NON E´ STATO POI TANTO SEMPLICE VINCERE

Osimo Stazione, 5 maggio 2011: Gli anconetani della Global union service si aggiudicano il match ma soprattutto si aggiudicano questo campionato di serie B del calcio a 7.
Un campionato tra alti e bassi ma senza timore di essere smentito stra-meritato e dominato in compagnia della Shakur, unica e vera concorrente.
Gli azzurri in questa 22^ ed ultima di campionato giocano senza portiere titolare e forse anche per questo appaiono inizialmente nervosi e poco concentrati. Sta di fatto che al 4´ Baldini disposto come unica punta, va in rete. I rossi dell´Energy reagiscono bene non sfaldandosi in fase difensiva, anzi la retroguardia guidata egregiamente dal solito “roccia”Morichi va in rete proprio con il suo vice capitano che tira dalla trequarti imbarazzando l´estremo Pepa.
Al 10´ realizza per la Global Iannetti, in una fase dove le squadre cominciano più a distendersi tatticamente. Il numero 9 galoppa sulla sinistra per poi accentrandosi al tiro. Poco più tardi una grossa ingenuità difensiva porta Baldini libero di colpire di testa sotto porta. Capitan Traferro soffre le incursioni laterali di Amici e al 16´ è proprio il numero 7 a perforare l´incolpevole Gasparrini. Sul 4 a 1 la capolista pensa erroneamente che i giochi siano conclusi, non facendo i conti con l´assoluta tranquillità degli avversari che sornioni accorciano con Paolella.
La punta dell´Energy fa la sua doppietta due minuti dopo raccogliendo da calcio d´angolo. La Global s´innervosisce e la sua difesa stenta centralmente regalando una punizione al limite dell´area. Pepa riesce a respingere istintivamente ma i suoi compagni di reparto non allontanano lasciando a Traferro la tranquillità di pareggiare. Il primo tempo finisce con repentini cambiamenti di fronte, con entrambe le formazioni frettolose però nelle conclusioni. Nella ripresa per quasi 15 minuti si verificano le medesime situazioni. Qualcosa cambia per la Global quando prima Borroni e poi Baldini, vengono arretrati, lasciando il compito a Iannetti e Giacchetti di pungere. Qualcosa cambia ma in negativo anche per la Energy Resources che a corto di fiato perde qualche pallone in più a centrocampo e non trova più il movimento della sua punta Paolella che poi da li a poco sarà anche costretto ad abbandonare la gara. Iannetti in contropiede sollecita i suoi segnando il goal del vantaggio. Reazione che avviene istantanea e finalmente la capolista gioca da capolista. Al 20´ Giacchetti al 24´ Romanelli tagliano le gambe alla pur sino a li ottima prestazione dei ragazzi dell´Energy. Negli ultimissimi minuti vanno in goal ancora Baldini, Borroni e a concludere (quasi simbolicamente )il bomber della squadra Amici. Onore alla promozione della Global ma onore anche alla Energy che non ha certo regalato nulla.
Migliore: non vorrei rovinare la festa, ma mi è piaciuto moltissimo il funambolo Gallo e il portiere Gaparrini dell´Energy … calmo e sicuro quest´ultimo, grintoso e metronomo il primo.

Intervista con Pediconi e brindisi della Global Union Service

Intervista con Gasparrini (Energy Resources)

Roberto Marabini
www.sportware.org

Tags