Filottranesi spreconi, decide una tripletta di Vescovo

Montoro, 14 aprile 2012: L’A&C batte la Dinamo Filottrà (5-1) anche al ritorno e la mette a rischio nella corsa per la promozione in serie A.
Pronti, via e l’A&C è subito in vantaggio con un tiro da lontano di Maraschio che sorprende il portiere Aquili che nell’occasione forse è poco reattivo (1-0). La Dinamo Filottrà risponde subito con una volata di capitan Boria, la palla arriva in area a Mercuri, destro a botta sicura ma la palla si stampa sulla traversa. Al 9’ la Dinamo spreca ancora la possibilità di pareggiare con Mercuri che serve Luccioni tutto solo davanti al portiere di giornata dell’A&C Piersantolini ma il destro è centrale e permette ala portiere la respinta. Poco dopo ancora un assist di Mercuri per Luccioni che però non arriva all’appuntamento con la deviazione vincente. La Dinamo Filottrà attacca, ma scopre il fianco a Vescovo che pescato da un lancio lungo beffa con un bel pallonetto Aquili (2-0). Per i filottranesi c’è una doppia occasione di Starnari, prima il destro è parato da Piersantolini poi si presenta solo davanti al portiere dopo aver saltato un paio di avversari ma la butta clamorosamente a lato. L’A&C invece è concreto e realizza al 17’ il 3-0 ancora con Vescovo servito da un lancio lungo
di Maraschio, fulmina Aquli con un diagonale di sinistro. Vescovo tenta di chiudere la partita subito, scavalca ancora Aquili ma il gol è salvato sulla linea da un difensore. La Dinamo ci prova con una doppia occasione per Pieroni che al 21’ è fermato da Piersantolini ma al 23’ scavalca anche il portiere ma il tiro si stampa sul palo. La porta dei montefanesi è stregata.
Nella ripresa l’A&C non sta a guardare ed è pericoloso con una conclusione di Maraschio parata da Aquili. La Dinamo Filottrà ci prova ancora con Pieroni, che prima scambia con Starnari ma conclude centralmente, poi con un bel sinistro colpisce il palo esterno. La Dinamo tira un attimo il fiato, il rischio è di non credere più alla rimonta, ma finalmente al 17’ arriva il gol dell’1-3 con Pieroni che questa volta riesce a pescare l’angolino
dove Piersantolini non può arrivare. La partita si infiamma, la Dinamo si butta in avanti, Starnari libera un bel destro, ma Piersantolini si allunga con il piedone e riesce a respingere. Ci pensa ancora Vescovo a chiudere il match. Viene pescato da un passaggio filtrante di Pelosi, colpisce il palo con il portiere in uscita e ribadisce in rete il 4-1
. Il punteggio finale di 5-1 è fissato da Piersantolini che realizza un calcio di rigore
concesso per un fallo su Lezzieri.

Intervista con Matteo Mazzoni (A&C)

Intervista con Andrea Boria (Dinamo Filottrà)

Marco Ghergo
www.sportware.org

Tags