TIENE A BADA UN’OTTIMA VIS PENTA E SI PREPARA PER IL RUSH FINALE

Santa Maria Nuova, 31 marzo 2012: A Santa Maria Nuova non era facile per i ragazzi di Castello. Ad attenderli di fatto una motivatissima Vis intenda a scrollarsi di dosso una posizione che per prestazioni e per sfortuna gli resta tiratina. La voglia e la concentrazione del team di Tarabelli regge anche dopo il primo goal degli ospiti di Graciotti all’8’
.
. Anzi i giallo neri diventano pericolosi con Scortichini che viene fermato da un attentissimo Maccheroni. Poi le incursioni centrali ben giostrate da capitan Ricci portano bomber Pigliacampo a raddoppiare per gli “stampaggi”. La partita sembrerebbe riaprirsi con la rete di Trillini al 17’. Non passano venti secondi che Angeloni mette le cose in chiaro siglando il 3 a 1. L’aria primaverile e il caldo al palazzetto, ma soprattutto i ritmi alti di gioco si fanno sentire. La retroguardia di casa appare stanca sul quarto goal di Castelfidardo. Realizzatore è Bravi al 22’. Nel premere l’accelleratore Scortichini si dimentica che si sta giocando a calcetto e non a 11 in campo grande. I suoi movimenti soprattutto in fase di manovra appaiono lenti e poco precisi. La Vis di fatto si disgrega sotto il buon giro palla degli avversari. Nella ripresa la fisicità e la buona tenuta atletica di Cedraro e soci aggiungo ancor più valore alla prestazione della quarta in classifica. Bastano appena 2 minuti e Pigliacampo (il migliore dei suoi) realizza la sua doppietta personale. Refi mette qualche “toppa”nell’assalto (soprattutto dalla distanza) dei grigio neri, il collega Maccheroni è decisamente meno assediato. Nella sagra del possesso palla di Castello è invece capitan Zuccari al 19’ad azzeccare il tiro da fuori e a portare a 2 reti il bottino per la Vis. Finisce 5 a 2. La “stampaggi” ora attende la prova del fuoco, è in arrivo un buonissimo Veragra quinto in classifica. Per il Penta un’abbordabilissimo Cafè Ruoge.

 

Intervista con Simone Zuccari (Vis Penta)

Intervista con Mirco Pigliacampo (Stampaggi Castelfidardo)

 

Roberto Marabini
www.sportware.org

Tags