L’EVERGREEN COMANDA IL PRIMO TEMPO MENTRE LA CONERO DRIBBLING CRESCE ALLA DISTANZA E NEL FINALE PROVA A VINCERE

Osimo Stazione, 19 dicembre 2017: Finisce in parità la sfida per il terzo posto del girone Finlandia, con entrambe le squadre con qualche assenza di peso. Un pari che favorisce l’Evergreen che rimane solitario al terzo posto, il Conero Dribbling scende al quinto, ma rimane comunque attaccato al treno per raggiungere il podio del girone Finlandia.

Parte bene l’Evergreen che è subito pericoloso con un destro da fuori di Badaloni e al 4’ con una rimessa laterale che colpisce direttamente il palo (non sarebbe stato valido il gol),ma la respinta genera il panico in area con Rinaldi che per poco non riesce a trovare la deviazione vincente. L’Evergreen è molto aggressivo e comanda le operazioni, mentre il Conero Dribbling fa molta fatica ad essere pericoloso se non con una conclusione di Coacci che termina di poco a lato. All’8’ una scivolata dal limite dell’area di Coacci libera capitan Bugatti, che calcia forte ma Iaconisi fa il miracolo e respinge la conclusione ravvicinata. L’Evergreen spinge, è pericoloso con un calcio di punizione di Bugatti, ma la partita è avara di occasioni da rete anche per la bravura in difesa del Conero Dribbling che cerca di resistere ed aspettare tempi migliori. Il vantaggio anconetano arriva al 20’ quando un forte calcio d’angolo di Menghini, è malamente deviato nella propria porta da Cinesi. Menghini ci prova ancora con un bel sinistro sul quale Iaconisi è bravo ad allungarsi. La prima conclusione in porta degli osimani è al 30’ di Guglielmi che impegna Iurini con un tiro da lontano.

Nella ripresa il liet motiv è sempre lo stesso con l’Evergreen che spinge ma non raccoglie i frutti, in quanto le conclusioni dal limite di Paponi e Bugatti, vengono respinte da Iaconisi. Al 14’ l’Evergreen colpisce anche la traversa con un tiro da fuori di Tarallo, poi con il passare dei minuti le energie calano ed il Conero Dribbling comincia ad affacciarsi sempre più spesso nella metà campo avversaria e dopo una punizione di Cardinali, riesce a pareggiare con Guglielmi che ribatte in rete una corta respinta di Iurini su una deviazione di Rinaldi che aveva “sporcato” il cross di Ippoliti (1-1). Nel finale l’Evergreen paga il conto alla fatica, mentre il Conero Dribbling sogna il colpaccio, ma Iurini è bravo a respingere le conclusioni di Cardinali e Coacci. All’ultimo istante poi, su un tiro di Cardinali è salvato da Rinaldi che respinge sulla linea proprio sul fischio finale dell’arbitro Pucci, per un giusto pareggio confermato anche nelle interviste post partita da Bugatti e Rossini

 

CONERO DRIBBLING: 1 Iaconisi, 4 Vitaloni, 7 Tonti, 8 Coacci, 10 Cardinali, 11 Pasquini, 13 Cinesi, 25 Ippoliti, 69 Guglielmi, 0 Rossini

 

EVERGREEN: 0 Iurini, 3 Paponi, 6 Iobbi, 8 Pianelli, 10 Bugatti, 11 Tarallo, 12 Badaloni, 15 Rinaldi, 17 Menghini, 18 Romanelli, 00 Biondi

 

Il Tabellino 

 

Le Foto

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights


 

Intervista ad Alessio Bugatti (Evergreen)


 

Intervista a Roberto Rossini (Conero Dribbling)


 

Marco Ghergo

www.sportware.org

Tags