Una Samp sfortunata deve arrendersi contro un Celtic irresistibile

Roma, 15 maggio 2012: U.S. Boreale – La prima partita della giornata vede come protagoniste Sampdoria e Celtic. La squadra di casa è ancora alla ricerca dei primi punti in questo torneo. Secondo i bookmaker la vittoria dei blucerchiati vale 2.56, il segno X 5.00, e la vittoria esterna del Celtic 2.44. Guardando le statistiche, è molto pesante la differenza reti: -26 per la squadra di casa e -28 per gli ospiti con solo 3 gol all´attivo.
La Samp è subito pericolosa, infatti al primo minuto il numero 9, dopo un´azione solitaria, rientra sul destro e lascia partire un destro secco che si stampa sul palo.
Il Celtic ci prova con qualche tiro da fuori, ma il portiere avversario si fa trovare sempre pronto.
Al 13´ arriva il secondo legno della Sampdoria: punizione dal limite dell´area, il numero 9 si incarica della battuta e con un tiro a giro colpisce la traversa.
Il Celtic si affida ai contropiedi e al 16´ mette la freccia e passa in vantaggio con un bel diagonale del numero 7 dal limite dell´area.
La partita è molto equilibrata anche se c´è qualche errore di troppo sul piano del gioco.
Allo scadere del primo tempo sale in cattedra il numero 8 della Samp, che con due tiri sfiora il pareggio, la prima conclusione trova un attento portiere del Celtic che con una parata plastica mette in angolo, la seconda è fuori di poco.
Il primo tempo si chiude con una bella conclusione del numero 9 del Celtic che colpisce la traversa.
La Samp non ci sta a stare sotto e nei primi minuti della ripresa ci prova con il numero 17 e con il numero 8 che con due belle conclusioni da fuori area sfiorano il pareggio.
Al 4´ minuto il Celtic butta l´occasione per portarsi sul doppio vantaggio: il numero 11 a tu per tu con il portiere, calcia addosso all´estremo difensore blucerchiato e la palla finisce in angolo.
Nella fase centrale del secondo tempo le occasioni da gol mancano da entrambe le parti; la partita è combattuta, soprattutto a centrocampo, e il Celtic difende il vantaggio con le unghie e con i denti.
Al 24esimo arriva l´occasione più importante della Samp: uno due in area e tiro fuori di un niente dell´attaccante.
Oltre al gol mangiato arriva anche la beffa: il numero 11 del Celtic con un cosiddetto gol di rapina, chiude definitivamente la partita portando la propria squadra sullo 0-2.
La Sampdoria ci ha provato in tutti i modi, ma ancora non è riuscita a trovare il primo sorriso in questo torneo; è mancata un po´ di fortuna e un po´ concretezza in fase offensiva.
Il Celtic, fortunato e lesto, conquista la seconda vittoria portandosi così a quota 6 in classifica.

Tags