Roma, 17 aprile 2012: Il West Ham quarto in classifica ospita una Sampdoria in cerca dei primi punti dopo le due sconfitte consecutive nelle prime giornate. Partita veloce e vibrante nei primi minuti di gioco quando tutte e due le squadre mettono in campo un agonismo da far invidia ad altre impegnate su palcoscenici più importanti. Mancano tuttavia potenziali azioni da goal da segnalare, forse a causa della spasmodica attenzione delle difese, che per non rischiare troppo, non rinunciano a rifugiarsi dietro lunghi rinvii. Finalmente tra il 15′ e il 17′ il West Ham si fa pericoloso in due occasioni con Ceprale che mette i brividi alla difesa avversaria con un tiro di poco fuori. Il West Ham padrone del gioco rischia poco contro una Sampdoria più lenta e meno ispirata, che si salva per ben due volte al 19′ prima grazie ad un palo colpito da Paoletta e in seguito su un tiro respinto sulla linea. Le premesse per il goal ci sono tutte, ma la finalizzazione è ciò che manca alla squadra di capitan Longobardi. Da segnalare un’ottima discesa di Paoletta a che al 23′ supera mezza Sampdoria e conclude di poco a lato, ma questo è solo l’antipasto. Il piatto forte è servito pochi minuti dopo quando il numero 9 del West Ham sigla la rete del vantaggio grazie ad un bel diagonale dove Piccirilli non può far niente. Il pareggio tuttavia non si fa attendere. Dopo una batti e ribatti in aria la Sampdoria trova la rete riequilibrando le sorti del match. Il primo tempo termina con le squadre in assoluta parità.

La ripresa si apre subito col West Ham in attacco alla ricerca dl vantaggio sfuggitogli solo negli ultimi minuti del primo tempo. La spinta offensiva degli inglesi si concretizza dopo soli 4′ di gioco grazie a Maniaci che finalizza grazie ad un preciso rasoterra, incolpevole il portiere blucerchiato. La Sampdoria non ci sta e poco dopo il vantaggio del West Ham, trova il palo dopo una bella azione in velocità che sicuramente avrebbe meritato più fortuna. Fortuna che sorride al West Ham quando dopo l’ennesimo palo della gara colpito da Cepale , trova il goal del 3 a 1 con Ponziani che batte a rete di prima intenzione. Guazzaroni non è da meno quando dalla destra sigla la rete del momentaneo 4 a 1 dopo un bel tiro dalla destra. Momentaneo proprio perchè dopo 1 minuto l’inarrestabile Paoletta trova il quinto goal per la sua squadra trafiggendo il portiere con un bel tiro angolato. Le sofferenze per la Samp purtroppo non sono ancora finite, visto che Maniaci trova la doppietta grazie un imbucata centrale fissando il risultato sul 6 a 1. La squadra d’oltremanica non ha intenzione di fermarsi quando sempre grazie a”Pablo Daniel” Paoletta (oggi migliore in campo)  trova il 7 a  1 dopo una forte conclusione che lascia il portiere avversario senza possibilità di ribattere. Sul finale della gara arriva anche l’8 a 1 grazie a Cepale che conclude a rete dopo l’ottimo assist del solito Paoletta. Poco prima del triplice fischio il West Ham sigla la rete del definitivo 9 a 1 grazie a Maniaci.

Tags