Non inganni il risultato (6-2), La Gramigna ha combattuto cedendo solo nel finale

Osimo Stazione: 6 ottobre 2011: L´Osimo Seven batte la Gramigna (6-2) nella seconda giornata del girone B della Coppa di Lega. Sin dalle prime battute è la squadra osimana a creare le migliori occasioni, mentre La Gramigna ha grandi difficoltà nella costruzione del gioco cercando le punte con inutili lanci lunghi. Il più attivo dell´Osimo Seven è sicuramente Guzzi che prima non riesce a superare il portiere Falcionelli con un pallonetto ma al 15´ grazie ad una volata sulla destra di Rurak che mette al centro, insacca a porta praticamente sguarnita l´1-0. L´Osimo Seven spreca tante occasioni per il raddoppio e come sempre succede in questi casi, nel finale di tempo viene punita dalla Gramigna che raggiunge il pareggio in contropiede con un assist di Monticelli per Todi che salta anche il portiere Neglia ed insacca l´1-1. Guzzi cerca subito il nuovo vantaggio ma colpisce la traversa con un colpo di testa con il portiere in uscita.
Nella ripresa subito una traversa per l´Osimo Seven, ma al 3´ La Gramigna, rinfrancata dal pareggio, prende coraggio e passa addirittura in vantaggio con ancora un gran contropiede, con il capitano Fermani che lancia Monticelli che di prima intenzione calcia in rete il gol del 2-1. L´Osimo Seven continua a collezionare legni con un calcio di punizione di Micillo che si stampa sulla traversa, poi con un´involontaria deviazione di un difensore su un cross dalla destra. La Gramigna, in questa ripresa, cerca di rispondere e si fa pericolosa con un tiro da fuori di Fioranelli che Neglia è bravo a respingere con i piedi. All´11´ è Guri a colpire il palo direttamente su calcio d´angolo, ma al 14´ è bravo ad indirizzare un preciso colpo di testa da un lancio lungo che si insacca lemme lemme nell´angolino. La Gramigna prova a reagire ma l´Osimo Seven la punisce subito con un contropiede fulmineo finalizzato da Guzzi che salta il portiere ed insacca da posizione angolata il sorpasso del 3-2. La Gramigna prova ad attaccare ma adesso è l´Osimo Seven a difendersi e sfruttare gli spazi in contropiede. Al´ 21´ l´Osimo Seven allunga con un calcio di punizione dal limite (regalato dal portiere Falcionelli che ha raccolto un retropassaggio) di Bavaro (4-2) e con Giuliodori che schiaccia di testa da due passi un delizioso servizi di Guzzi (5-2). Il punteggio finale è fissato da Mislimi con un gran destro dal limite in mezza acrobazia.
Buon successo per l´Osimo Seven che si candida per un campionato di serie B di prima fascia, mentre per la Gramigna c´è da migliorare partendo dal buon secondo tempo di questa sfida.

 


Marco Ghergo
www.sportware.org

Tags