MA QUANTA FATICA CONTRO UN INDOMITO BAYER CAPPUCCINI!

Sforzacosta, 5 ottobre 2017: Il Green Planet batte il Bayer Cappuccini e conquista il girone B della Coppa di Lega 7 con una giornata di anticipo. Per il Bayer Cappuccini una bella reazione nel finale che avrebbe meritato un premio.

Sin dalle prime battute il Green Planet prende possesso del gioco con la tecnica e l’esperienza e al 6’ passa in vantaggio con Petrini che devia in area un cross dalla destra. Il Bayer Cappuccini fa fatica, ma con il passare dei minuti, con il calo fisico del Green Planet inizia a diventare più intraprendente e al 21’ pareggia con un gran sinistro da fuori di Conti che beffa il portiere Colasuonno. La reazione del Green Planet è immediata con Properzi che intercetta un rinvio difensivo e scaglia un destro che fulmina il portiere Trivellini.

Nella ripresa il Green Planet riparte alla grande e dopo soli due minuti Crucianelli devia a centro area una punizione di Sirolesi (3-1). Al 6’ lo stesso Crucianelli segna di testa su un bel cross a centro area di Marini (4-1). La partita sembra sepolta, ma il Bayer ha subito un sussulto d’orgoglio con Bianchini che approfitta di un regalo difensivo e scaglia un bel sinistro che batte Colasuonno (4-2). Dopo un minuto ancora un gran gol di Conti che dalla sinistra scaglia ancora un bolide sul palo lungo che Colasuonno può solo guardare, riapre il punteggio (4-3). Il Bayer Cappuccini ha l’occasione del pareggio con Conti che è però fermato dall’uscita “a valanga” di Colasuonni che chiude lo specchio e al 18’ il Green Planet chiude praticamente il discorso con la tripletta di Crucianelli che scambia con Marini e dal limite fredda il portiere Trivellini. Il Bayer Cappuccini però non molla ed accorcia le distanze al 30’ con Paielli che scaglia in rete a centro area un assist al bacio su calcio di punizione del solito Conti (5-4). Il Green Planet è sulle gambe ed il Bayer Cappuccini ci crede, ma il pareggio sfuma nel recupero con un clamoroso e beffardo doppio palo. Un calcio di punizione di Conti dal limite colpisce il palo alla sinistra di Colasuonno, la palla finisce a Paielli che in semirovesciata colpisce l’incrocio dei pali dalla parte opposta. Un Bayer sfortunato che però ha sicuramente aumentato la fiducia in sé stesso per la sfida decisiva per la qualificazione contro gli Scarti Settempeda.

 

Bayer Cappuccini: 1 Trivellini, 2 Agaj, 5 Belhoula, 6 Xhuvelaj, 7 Donati, 8 Bianchini, 9 Russo, 10 Conti, 15 Petruzzelli, 23 Paielli, 97 Scattolini

 

Green Planet: 1 Colasuonno, 4 Menghini, 5 Strappa, 6 Crucianelli, 7 Marini, 8 Sirolesi, 9 Petrini, 10 Properzi, 13 Porro

 

Le Foto


 

Gli Highlights


 

Intervista a Samuele Marini (Green Planet)


 

Marco Ghergo

www.sportware.org

Tags