IL CRAL FINCANTIERI RIMONTA MA CEDE AL SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

Ancona, 19 luglio 2017: L’Imesa sfiderà Lardini per la conquista della Gold Cup Aziendale 2017, dopo la battaglia in semifinale contro il Cral Fincantieri risolta solo ai tempi supplementari.

Il Cral Fincantieri passa in vantaggio dopo 5’ con Del Bono che scaraventa in rete una respinta del portiere Urbano. L’Imesa reagisce e pareggia con un tocco di fino di Pirani e al 15’ passa in vantaggio con un tiro da fuori di Marchetti. Il Cral pareggia con un gran sinistro di Mangialardo che lancia la sua squadra ad un doppio vantaggio con le segnature di Del Bono e Casaccia, ma l’Imesa prima della fine del tempo riequilibra il punteggio con una doppietta di Pirani.

Nella ripresa la partita sembra vivere nell’equilibrio assoluto con il vantaggio dell’Imesa con Burgio e l’immediato pareggio di Del Bono, ma poi l’Imesa sembra prendere in mano le redini dell’incontro con le segnature di Cavalieri, Burgio ed Elisei che portano il punteggio al 17’ ad un quasi rassicurante 8-5. Ma il Cral Fincantieri reagisce immediatamente ed accorcia le distanze con Mangialardo. L’Imesa arretra il bacino d’azione e non riesce a chiudere il match con Elisei, mentre il Cral prende coraggio e schiaccia sempre più l’Imesa. Al 22’ Del Bono segna il 7-8 con un bel sinistro sotto la traversa e al 24’ realizza “in due tempi” il calcio di rigore per il clamoroso 8-8 che sancisce la fine dei tempi regolamentari.

Ai supplementari l’Imesa scappa ancora con Pirani servito da Cavalieri, mentre il Cral Fincantieri si butta ancora avanti, ma una palla persa dal portiere Orciani e trasformata a porta vuota da Elisei, condanna il Cral. A nulla serve il gol di Casaccia se non a fissare il punteggio finale di 10-9 per l’Imesa che vola in finale.

 

Le Foto

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights


 

Intervista a Vincenzo Urbano (Imesa)


 

Marco Ghergo

www.sportware.org

Tags