AVVINCENTE FINALE CON IL CSM. 6 A 4 PER GLI ECUADOREGNI CHE VINCONO IL LORO PRIMO TROFEO

Marcelli, 10 giugno 2017: In tanti anni di Sportware non mi è mai capitato di vedere una cosi avvincente finale di calcio a 7. Eurogoal, vivacità e espressione di far play, tanti campioni in campo che hanno entusiasmato. Dopo un primissimo studio ai margini delle aree, il miglior attacco sonda la miglior difesa, al 11’ l’Ecuador va in vantaggio con il proprio capitano Layedra. Il Csm imbastisce le proprie trame con i piedi di Luca Sampaolesi che meravigliosamente imbeccato dalle retrovie taglia la solida difesa avversaria centralmente. Poco prima Ragni salva su Amato che da pochi metri sparava a botta sicura. Nella ripresa le marcature poco ferree dei castellani lasciano spazio ad un altro magnifico goal di Layedra al 10’s.t. L’Ecuador cresce ancor di più e non da punti di riferimento, un Amato a tutto campo è una spina per Tusino e Guazzaroni. Ragni si conferma tra i suoi uno dei migliori in campo e salva ancora dalla distanza. Al 13’s.t. da calcio d’angolo Scolpati salta sopra a tutti e pareggia di testa. Il Csm non molla, come non molla (anche dopo una botta) Maurizi, che rimane un vero gladiatore in mezzo al campo sradicando palloni importanti e rendendo la manovra del Csm inefficace per lunghi tratti. L’Ecuador Melonari corre e gioca sugli esterni fresco come i primi minuti, al 18’ Foresi si propone in avanti e dalla sinistra in contro balzo buca Ragni. Una realizzazione dalle fattezze epocali che il difensore un paio di minuti più tardi prova a replicare dalla destra con Ragni che ne controlla gli esiti. Al 20’ s.t. fa il 4 a 2 (goal strameritato per il 3 dei gialloblu). Mister Cintioli incita i suoi e la manovra viene “standarizzata” da capitan Ballarini che appoggia su di un sempre propositivo Breccia. Al 22’ Merra fotocopia il goal di testa di Scolpati, e in contropiede pareggia 2 minuti dopo. Il Csm con due lampi torna in gara, per pochissimo a dire il vero, neanche il tempo di rimettere in gioco che Layedra spara un missile basso da centrocampo che trova l’angolino, e l’Ecuador è di nuovo avanti. Saltari coadiuvato dalle chiusure di un attento Bordon controlla le ultime scintille. Il giovane quanto talentuoso Paniccià al 27’ allunga con il sesto goal. Al Csm sfuma la possibilità dell’accoppiata coppa/campionato, ma sportivamente riconosce la grande capacità tecnica dei civitanovesi. La compagine guidata da Jorge Lopez Domenech dovrà rimanere ancora concentrata, questo fine settimana rappresenterà la Sportware nelle finali nazionali a Grottammare. E dopo i complimenti arrivano gli in bocca al lupo e Forza RAGAZZI!

 

Csm: 1 Ragni, Zitti, 2 Guazzaroni, 3 Merra, 4 Breccia, 5 Ballarini, 6 Ficosecco, 7 Scarponi, 8 Tusino, 9 Scolpati, 10 Baldi, 11 Sampaolesi M., 15 Sampaolesi L., 20 Badaloni All; Cintioli

Ecuador Melonari: 1 Saltari, 2 Lopez Domenech, 3 Amato, 4 Eric Bordon, 5 Foresi, 6 Esteban Bordon, 8 Maurizi, 9 Vaca Hidalgo, 10 Layedra, 11 Pistilli, 15 Paniccià, 22 Dassi, 99 Mantilla Salmaniego

 

Le Foto

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights


 

Intervista a Luigi Maurizi e Jorge Lopez Domenech (Ecuador Melonari)


 

La Diretta Streaming


 

Roberto Marabini (articolo e commento streaming)

Matteo Trementozzi (foto)

Marco Ghergo (montaggio highlights)

www.sportware.org

Tags