4 a 3 tra Stampaggi e Avis Osimo!

MISTER CEDRARO: SIAMO UNA SQUADRA CHE SI VUOL DIVERTIRE SENZA GUARDARE LA CLASSIFICA. PER L’AVIS OSIMO, TRIPLETTA DI TRILLINI, MA NON RECUPERA

Pala Manuali di Osimo, 23 febbraio: Una partita tra due squadre amiche con tanti talenti in campo ma con velleità di classifica indirettamente diverse. Mister Cetraro parla di un gruppo che c’è sempre stato e che si “muove” partita per partita senza guardare troppo la classifica, ma non si può dire che i verde nero non siano tornati ad essere comunque tra i protagonisti del girone. L’Avis di suo pur giocando “libera”, non ha ottenuto gli stessi risultati, naviga a vista come i castellani, ma nelle zone medie basse. La Stampaggi fa giocare l’avversario che con Forlani e Trillini è più che pericolosa nei primi minuti (palo di Trillini al 6’). Sanpaolesi prima e Pieragostini poi riequilibrano le occasioni. Al 14’ sarà Sampaolesi a portare in vantaggio i suoi. La partita è molto vivace e gradevole con svariati cambi di fronte. Il primo tempo termina con il palo di Provenziani. Trillini pareggia trenta secondi dopo il fischio della ripresa involandosi dalla destra. Da calcio di punizione al 4’s.t. Pigliacampo fulmina Carletti. L’Avis Osimo spinge sugli esterni ma la difesa della Stampaggi è reattiva e chiude bene per poi colpire in contropiede come al 16’s.t. con Pieragostini per il 3 a 1. I biancocelesti meriterebbero il goal ma sprecano subendo il ritorno avversario. Al 20s.t. Sampaolesi fa il 4 a 1 facendo legna per la sua classifica cannonieri! La Stampaggi si rilassa (poi neanche tanto) e Trillini al 22’s.t. e al 25’s.t. la intimorisce, la partita però termina sul risultato di 4 a 3.  Quinta in classifica a braccetto con la FFF con cui giocherà la prossima gara, la Stampaggi è tornata, anche se non se ne era mai andata.

 

Il Tabellino

 

Le Foto

Powered by flickr embed.

 

Gli Highlights


 

Intervista ad Emiliano Sampaolesi (Stampaggi)


 

Roberto Marabini

www.sportware.org

avatar

Il caso non esiste… Se esiste é un caso.

La passione c’è solo se la metti tutta!